Un nuovo e-commerce per crypto enthusiasts è arrivato in città: cryptobazar.it

Il panorama delle piattaforme dov’è possibile spendere le proprie sudate criptovalute si arricchisce di un nuovo contendente.

Il sito cryptobazar.it viene definito, citando le parole degli stessi creatori “un servizio di annunci, totalmente gratuito e dall’utilizzo semplice, per facilitare la vendita alle persone che desiderano alienare i propri beni o servizi in cambio di criptomonete e quindi di trovare rapidamente utenti interessati ai loro annunci”.

Il funzionamento del sito è molto semplice: ci si iscrive con e-mail e password, si mettono annunci o si sfogliano quelli presenti, si contatta l’inserzionista dell’eventuale annuncio che interessa e si procede al pagamento e alla spedizione/consegna dei beni.

Per approfondire il funzionamento del sito abbiamo posto qualche domanda ai fondatori, che si sono gentilmente offerti di rispondere. Di seguito l’intervista integrale:

Quando è nato crypto bazar?

É stato lanciato online il 28/10/2019 ma solo da aprile 2020 ci siamo attivati per la sua sponsorizzazione.

– Chi sono Gianluca Vitrano e Francesco Vergine, fondatori del sito?

Gianluca Vitrano, ragazzo di 30 anni titolare di una piccola libreria nel centro città di Palermo. L’unione delle sue passioni per la programmazione di siti web e per le criptovalute l’hanno portato a creare Crypto Bazar.

Francesco Vergine, 36 anni e basato in UK. Crypto Bazar è stato il progetto giusto che combina il suo desiderio di partecipare ad un progetto unico ed innovativo con il suo background legato al business management, grazie ad una laurea in economia, un executive MBA a Londra e numerose esperienze internazionali. Si è unito quasi subito dopo il suo lancio in questo progetto ed ha iniziato a contribuire attivamente per la sua espansione e quindi crescita.

Perché avete creato un sito dove si può comprare o vendere beni in cambio di criptovalute?

Volevamo dare un’alternativa che non c’era ancora. Il mercato delle cripto valute era valutato 1.03 Miliardi di dollari nel 2019, con stime di crescita che lo porteranno a 1.40 miliardi entro il 2024 (Ref. www.marketsandmarkets.com)

Gli appassionati ed utilizzatori di criptovalute crescono in modo esponenziale ma mancano le piattaforme a supporto di un’economia reale legate alle cripto. Come riportato dal sito investing.com il numero totale di monete virtuali ad oggi è di 3009 ma mancano le piattaforme su cui utilizzare queste valute.

Cryptobazar.it colma questo gap e fornisce agli utenti appassionati di cripto una piattaforma su cui vendere o acquistare utilizzando queste ultime, ma affiancando anche l’offerta in moneta tradizionale così da essere inclusivo per tutti.

Perché un utente dovrebbe preferire crypto bazar ad open bazaar o a marketplace sul dark web?

Crypto Bazar riteniamo sia più facile da raggiungere, mirato per il pubblico italiano, e di facilissimo utilizzo. Inoltre lo si può aprire in qualsiasi momento da pc o smartphone senza dover installare app o altro.

Riguardo al Dark web li si trova al 99% annunci di prodotti illegali, contraffazioni e simili e non è assolutamente quello che vogliamo noi per cryptobazar.it

Vogliamo offrire un servizio per tutti e il più sicuro e legale possibile.

– Come vengono gestite eventuali dispute? (es. pagamento effettuato ma bene che non arriva o arriva non conforme alla descrizione).

Sul nostro sito al momento i pagamenti vengono gestiti tra gli utenti stessi, noi offriamo solo una bacheca di annunci che gli utenti possono visionare. Quindi come avviene già in altri siti di annunci (es. subito.it, kijiji.it ) consigliamo gli utenti di fare attenzione quando si compra e se possibile incontrare di presenza il venditore.

Noi siamo abbastanza attivi su questo argomento e siamo i primi a verificare che gli annunci inseriti non siano sospetti o possibili truffe e se è il caso contattiamo direttamente i venditori per assicurarci che sia tutto in regola o eliminiamo l’annuncio in questione.

É possibile l’utilizzo di servizi di escrow al momento del pagamento?

Al momento ancora non è possibile ma speriamo in un futuro non troppo lontano che ci possa essere questa possibilità.

Come si pone crypto bazar nei confronti di eventuali annunci di vendita di beni illegali?

Non permettiamo l’inserimento di annunci che vendono beni illegali, come è scritto nei nostri termini e condizioni. Quelli li lasciamo al dark web, a noi non interessano.

In genere, ogni utente può segnalarci eventuali annunci “sospetti” tramite le procedure descritte sul nostro sito. Come detto prima, noi li verificheremo ed elimineremo se necessario.

L’intervista termina qui, ma per chi volesse approfondire, i fondatori scrivono sul sito:

“Siamo aperti a qualsiasi tipo di collaborazione che possa aiutare sia noi che voi a farci crescere. Scrivi a info@cryptobazar.it la tua proposta di collaborazione o anche semplicemente idee, modifiche, suggerimenti da proporre noi saremo lieti di leggerti. Inoltre se credi nel progetto Crypto Bazar e vuoi investire su di esso saremo davvero felici di poter parlare con te”.

Come ogni progetto italiano sulle criptovalute l’augurio del sottoscritto è quello che possa crescere e prosperare, contribuendo a diffondere la conoscenza di questo nuovo tipo di moneta.

Per chi leggesse l’articolo e volesse utilizzare cryptobazar l’invito è quello di seguire le raccomandazioni contenute nell’intervista e sul sito, per evitare di consegnare le proprie cripto a truffatori o malintenzionati.

Le criptovalute sono uno strumento potente ma come insegna lo zio Ben da un grande potere derivano grandi responsabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.