News

UE: presto una Task Force per regolamentare l’uso di Bitcoin e Blockchain.

La Commissione Europea Affari Economici e Monetari ha pubblicato un draft report sulle monete digitali e la blockchain. Il paper suggerisce la creazione di una Task Force che si occupi di queste innovazioni.

bitcoin-european

La Task Force dovrebbe essere diretta dalla Commissione per supportare il lavoro del legislatore all’interno dell’UE e a livello delle singole nazioni in relazione alle varie applicazioni della blockchain. Il report suggerisce anche che la Task Force dovrebbe essere finanziata dall’UE e dovrebbe eleggere legislatori e tecnici esperti per monitorare e valutare le varie applicazioni della blockchain. Lo staff di questo gruppo sarebbe autorizzato a raccomandare misure legislative ed occuparsi di eventuali problemi di sicurezza per i consumatori.

Il report è stato redatto da Jakob von Weizsäcker, un membro tedesco della Commissione Parlamentare Europea Affari Economici e Monetari. Il documento evidenzia i bassi costi di transazione e trasferimento delle valute digitali nonché la velocizzazione che esse comportano per i sistemi di pagamento.

Il Consiglio Europeo ha recentemente approvato lo sviluppo di nuove regole per i siti di scambio di valute digitali (virtual currencies exchange) e per i wallet providers entro la fine di Giugno. Le nuove regole includeranno emendamenti alla Quarta Direttiva AML (AMLD4) e alla Seconda Direttiva sui Servizi di Pagamento (PSD2).

La Commissione Europea Affari Economici e Monetari voterà sul contenuto del report di Jakob von Weizsäcker in aprile e, se approvato, esso potrebbe essere portato al voto nel Parlamento Europeo in maggio.

Interessante notare come il report sottolinei un approccio “soft ma deciso”, che non blocchi l’innovazione in questa fase preliminare ma affronti in maniera rapida e decisa le sfide legislative che potrebbe porre un uso diffuso di criptovalute e tecnologie basate su blockchain.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *